Dopo la medaglia di rappresentanza concessa dal Capo dello Stato, l’evento internazionale “Monferrato, un certain savoir vivre au Piemont” ha ricevuto anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Lo annuncia un telegramma, inviato al Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Pier Angelo Taverna, dalla Segreteria Generale del Premier, che va a completare il quadro degli indirizzi di apprezzamento pervenuti da parte delle più alte cariche dello Stato.

Prosegue intanto l’interesse dei visitatori francesi che fin dal giorno dell’inaugurazione hanno affollato sia le sale del Petit Palais che ospitano la mostra sulla gioielleria di Valenza, sia i locali della Mairie del V Arrondissement, ove sono esposti dipinti e riproduzioni del pittore sansebastianese Felice Giani e dove è allestita un’area di degustazione dei prodotti tipici della provincia.

Gli eventi hanno richiamato l’attenzione di un pubblico molto qualificato: ieri un nutrito gruppo di professori della Sorbona ha visitato la mostra di Giani; ospiti francesi e internazionali hanno mostrato grande interesse per la rassegna del Petit Palais: le due mostre resteranno aperte sino al 28 di febbraio.

L’abbinamento tra l’offerta culturale, quella eno-gastronomica e quella turistica costituisce il fondamento dell’intera operazione di promozione del brand Monferrato a Parigi.

La presentazione del territorio è affidata ai Comuni centri-zona, in collaborazione con le Associazioni di Categoria ed i Consorzi Turistici: la formula adottata è quella di suddividere il periodo espositivo in tre segmenti di una settimana ciascuno. Fino a domenica prossima sono presenti a Parigi i Comuni di Alessandria e di Acqui Terme; dal 15 al 21 febbraio sarà la volta di Novi Ligure, Tortona e Ovada; il terzo periodo, dal 22 al 28, sarà affidato a Casale Monferrato e Valenza. Sono inoltre previste due occasioni di incontro con gli operatori turistici parigini.

Lunedì 15 febbraio avrà luogo il Borsino del Prodotto Enogastronomico (con la tenuta di un corso di analisi sensoriale del tartufo ed incontri riservati agli operatori con stampa specializzata, chef e buyers). Venerdì 26 febbraio, nelle ore pomeridiane, si svolgerà invece un Workshop della Ricettività Turistica, organizzato da TTG Italia, società leader nel settore. L’incontro si concluderà con una cena riservata a buyers e sellers.