Entro la fine del 2010, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria realizzerà un campo fotovoltaico da circa 2 MWp sul terreno della discarica di Castelceriolo, frazione di Alessandria.

Il progetto di costruire un impianto di energia pulita a disposizione del territorio alessandrino è stato messo a punto dalla partecipata Concilium Spa e sarà attuato da Palazzo del Governatore srl, società strumentale della Fondazione. L’intervento rientra tra i settori rilevanti dello statuto della Fondazione ed in particolare nel settore della protezione e qualità ambientale. Nel caso di specie, la necessità di fonti energetiche pulite è particolarmente avvertita nella nostra realtà territoriale dove sono presenti vaste zone con elevato grado di inquinamento.

L’iniziativa è stata assunta in considerazione dell’esistenza di un regime di interessanti contributi statali, “Conto Energia”, cui si potrà accedere, alle condizioni attuali, soltanto sino al 31 dicembre 2010 e tenuto conto della snellezza operativa della Fondazione che consentirà di attuare il progetto entro tale termine.

L’impianto verrà installato a copertura dell’attuale discarica esaurita di Castelceriolo su una superficie di 50.000 mq e produrrà circa 2.000.000 kwh all’anno di energia pulita.

Si tratta di un progetto molto complesso – dichiara il Presidente Pier Angelo Taverna – che prevede una prima fase di realizzazione dell’impianto fotovoltaico ed una successiva fase di gestione dell’energia prodotta con interessanti ritorni economici. In tal modo, la Fondazione, oltre a realizzare, tramite la società strumentale Palazzo del Governatore, un’importante iniziativa in campo ambientale, utile per territorio, in quanto consente di riqualificare il terreno di una discarica e di produrre energia pulita utilizzando incentivi statali, può ottenere un buon profitto che verrà impiegato per promuovere ulteriori interventi a favore della collettività nei settori statutariamente previsti.

Il progetto è già stato approvato dalla Conferenza dei Sevizi della Provincia ed i lavori prenderanno il via nei primi giorni del prossimo mese di ottobre.