E’ stato presentato ufficialmente alla stampa il Concorso Nazionale di Poesia “Citta’ di Acqui Terme”. L’iniziativa, giunta alla terza edizione, è organizzata dall’Associazione Archicultura di Acqui e finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria con la partecipazione dell’Istituto Nazionale Tributaristi; ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Acqui Terme e Alice Bel Colle e il contributo dell’Associazione Monferrato, Strada del vino e del Grand Hotel Nuove Terme di Acqui.

Il Concorso, che ha carattere nazionale, si rivolge sia agli studenti delle scuole elementari che a quelli delle medie inferiori e superiori, oltre che ad un pubblico adulto. E’ suddiviso in cinque sezioni, una delle quali dedicata alla “memoria storica del nostro territorio”.



Ciascun autore può partecipare con un massimo di tre poesie che devono essere inviate alla Segreteria del Concorso entro e non oltre il



17 aprile 2011. La cerimonia di premiazione avrà luogo sabato 3 settembre 2011 presso la Sala Bell’Epoque del Grand Hotel Nuove Terme di Acqui.



Ai primi tre classificati delle sezioni A,B,C riservate agli studenti saranno assegnati un premio in denaro – rispettivamente da 150, 100 e 50 euro – e una targa ricordo; ai primi tre classificati delle due sezioni D (riservata ad un pubblico adulto) ed E (aperta a tutte le età) saranno destinati un assegno – rispettivamente da 1000, 750 e 500 euro – e una targa ricordo.



Quest’anno, il Premio alla Carriera, conferito da Archicultura e dal Comune di Acqui Terme ad un personaggio del panorama culturale italiano che si sia distinto per la propria attività in ambito letterario, sarà conferito al professor Gianluigi Beccaria. Nel 2010 era stato assegnato al poeta Guido Oldani, ideatore del Realismo Terminale, e nel 2009 al professor Giorgio Bàrberi Squarotti.



A partire dall’edizione 2011, viene istituito anche un Premio della Stampa riservato ad un componimento particolarmente meritevole tra quelli finalisti delle sezioni D e E. Tutti i premiati potranno godere di una visita turistica gratuita della città di Acqui Terme e saranno ospiti in occasione della cena di gala a base di prodotti tipici del territorio. A coloro che risiedono a oltre 100 chilometri di distanza sarà offerto anche il pernottamento.



“Scopo precipuo della nostra Associazione – afferma Serena Panaro, Presidente dell’Associazione Archicultura di Acqui Terme – è quello di promuovere la poesia e incentivare la scrittura, a partire dai più giovani che, magari per la prima volta, si accostano a nuove tecniche espressive. Ci tengo, però a sottolineare che la peculiarità del nostro “Premio di Poesia” è rappresentata da un solido connubio fra cultura e territorio: per questo motivo riteniamo imprescindibile la valorizzazione e la promozione, all’interno delle giornate di premiazione, dell’ acquese e dei comuni limitrofi”.



Il Concorso ha sempre riscosso grande successo di pubblico facendo registrare, già in occasione della seconda edizione, oltre 400 partecipanti, provenienti da tutto il territorio nazionale, con circa 750 componimenti.



“Anche quest’anno la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria – ha detto il presidente Pier Angelo Taverna – ha deciso di promuovere il Concorso considerato l’interesse che l’iniziativa è riuscita a suscitare a livello nazionale, abbinando, in un felice binomio, cultura e turismo. Una caratteristica che ha già permesso alla città di essere conosciuta dal grande pubblico tramite il Premio Acqui Storia e la mostra antologica che hanno ormai superato la soglia dei quarant’anni di vita. Il Concorso di Poesia va, quindi, ad integrare una tradizione che ben si integra con l’impegno comune rivolto alla valorizzazione di tutto l’alessandrino”.

Il bando completo è consultabile sui seguenti siti:
www.associazionearchicultura.it
www.club.it
www.concorsiletterari.net
www.acquese.it