Giovedì 20 dicembre tra le 17.30 e le 17.50, i tartufi del Monferrato ritornano sul piccolo schermo nell’ambito della puntata di Geo&Geo in onda su RAI Tre.
La trasmissione, registrata nello scorso mese di novembre in occasione delle due mostre nazionali del tartufo di Murisengo e di San Sebastiano Curone, sarà condotta da Sveva Sagramola.

L’iniziativa, che rientra nell’ambito della convenzione che la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha rinnovato con le reti televisive di Stato, avrà un taglio diverso rispetto alle sei puntate del noto programma “Ricette di Famiglia”, condotto da Davide Mengacci su Retequattro.

I tartufi del Monferrato saranno, infatti, presentati nel corso del nuovo appuntamento con la storia dell’alimentazione che la Rai ha studiato per rendere sempre più interessanti ed istruttivi i suoi programmi, insistendo sulla genuinità e sulla provenienza dei cibi che portiamo in tavola, oltre che sulla qualità dell’ambiente e sull’importanza della filiera agro-alimentare.

La conduttrice intervisterà esperti dell’IPLA, Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente di Torino e del Centro Nazionale Studi del Tartufo per approfondire, con un taglio prettamente scientifico, le qualità dell’ecosistema in cui si sviluppa il prezioso tubero, le caratteristiche delle piante tartufigene e le motivazioni che comportano un prezzo così elevato per un prodotto naturale della terra.

“Con questa trasmissione – precisa il Presidente della Fondazione Pier Angelo Taverna – si conclude un anno di intensa attività mediatica per il territorio della nostra provincia. Riteniamo che i numerosi programmi trasmessi dalle reti RAI e Mediaset e dedicati alla promozione dell’alessandrino rappresentino un importante patrimonio che il nostro Ente ha messo a disposizione dell’alessandrino. Siamo, infatti, convinti dell’importanza di far conoscere al grande pubblico nazionale ed internazionale le caratteristiche turistico-culturali ed enogastronomcihe del Monferrato quale meta per escursioni a breve o lungo termine.Il nostro impegno in questa direzione proseguirà anche il prossimo anno, forti dei positivi riscontri ottenuti anche in termini di incremento delle presenze sul territorio”.