La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria promuove, con un contributo finanziario, il progetto “Cittadella senza sbarre”, nato dalla collaborazione tra il Comune di Alessandria, la Casa di Reclusione San Michele, la Casa Circondariale Cantiello e Gaeta e la Delegazione di Alessandria FAI – Fondo Ambiente.

L’iniziativa, regolamentata da apposito protocollo, prevede l’impiego di un gruppo di detenuti dei due Istituti penitenziari alessandrini in attività di pulizia e riordino del complesso monumentale della Cittadella, a cominciare dall’eliminazione dell’ailanto, una specie botanica originaria della Cina che si propaga a dismisura e rappresenta una minaccia per gli abitat naturali.

Si tratta di un progetto pilota molto interessante sia dal punto di vista sociale che da quello culturale: i detenuti collaborano, infatti, con i volontari del FAI alla manutenzione della Cittadella contribuendo alla salvaguardia di questo importante monumento.