Quinto incontro del ciclo di lezioni sul cosiddetto regionalismo differenziato promosso dal Dottorato di ricerca sulle autonomie locali (Drasd), attivo da dodici anni nell’Università del Piemonte Orientale.

A dibattere sul tema “Le sfide del regionalismo differenziato in materia sanitaria” due noti costituzionalisti con esperienze di governo nazionale e regionale, l’alessandrino prof. Renato Balduzzi e il bolognese prof. Luciano Vandelli.

L’appuntamento è fissato per martedì 9 aprile dalle 15 alle 17,30 presso la Sala consiliare della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria (Palatium Vetus, Piazza della Libertà).

I relatori saranno introdotti dal presidente della Fondazione, Gr. Uff. Pier Angelo Taverna e dal Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, prof. Giancarlo Avanzi. Conclusioni del prof. Joerg Luther, ordinario di Istituzioni di diritto pubblico nell’Università del Piemonte Orientale.

“Le proposte che molte regioni, Piemonte incluso, hanno avanzato per ottenere una maggiore autonomia in campo sanitario – spiega il prof. Balduzzi, ordinario di Diritto costituzionale nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano– stanno ricevendo notevole attenzione in quanto è da valutarsi la loro compatibilità con l’esistenza e le caratteristiche del Servizio sanitario nazionale. L’auspicio è che si possa aprire una reale discussione nazionale, alla quale il mondo scientifico può e deve dare il proprio qualificato apporto.”

All’ incontro, al quale sono stati invitati i principali attori del mondo sanitario alessandrino, si può partecipare accreditandosi entro l’8 aprile a drasd@uniupo.it.