Un popolo solidale che si è stretto e unito agli operatori sanitari degli ospedali della provincia di Alessandria e che ha permesso di raggiungere una cifra davvero straordinaria: 853mila euro, come testimoniano Luciano Mariano, Presidente Fondazione CRAL e Antonio Maconi, Presidente Fondazione Solidal: “Siamo grati, orgogliosi e fieri di questa meravigliosa risposta di solidarietà. Grazie a questa importante mobilitazione, la generosità dei nostri donatori ha permesso di raggiungere 853mila euro. Il risultato è il trasferimento di 500 mila euro all’Azienda Ospedaliera di Alessandria e alla Azienda Sanitaria Locale, un contributo tangibile per proteggere la sicurezza dei professionisti e per favorire la cura dei malati più gravemente colpiti dal coronavirus. I fondi sono infatti destinati all’acquisto di 6 letti di rianimazione, 5 ventilatori da asporto, 100 caschi per CPAP, 1 tavolo operatorio, 20.000 mascherine FFP3, 2 milioni di guanti monouso in nitrile, 20.000 camici,  4.500 tute, 1.000 visiere, 70.000 mascherine chirurgiche.

Per supportare l’attività di trasporto dei malati verso gli ospedali le Fondazioni hanno stanziato inoltre 60mila euro verso le Croci operanti con il 118: Croce Verde, Croce Rossa e Castellazzo Soccorso, per agevolare questa attività che risulta fondamentale per la gestione in sicurezza del Covid. 

Le donazioni effettuate a favore della campagna “PRO ASL-AO AL UNITI CONTRO COVID” potranno godere della deducibilità integrale dal reddito di impresa, come da decreto legge n. 18/2020 (cfr . art. 66, c. 2).

Ma la raccolta continua, perché il materiale va costantemente utilizzato e ciascun donatore può fare la propria parte da casa, donando e aiutando il proprio ospedale attraverso un bonifico intestato a

PRO ASL-AO AL UNITI CONTRO COVID-19

IBAN IT52 S 05034 10408 000000005537

oppure sul sito della Fondazione SolidAl attraverso il circuito PayPal.