n.8 del 04/09/2020

Obiettivi e contesto di riferimento

La Commissione europea ha adottato in data 14 agosto una revisione del programma di lavoro annuale Erasmus+ 2020, stanziando un ulteriore importo di 200 milioni di EUR per rafforzare l’istruzione e la formazione digitale e promuovere lo sviluppo delle competenze e l’inclusione attraverso la creatività e le arti, in risposta al forte impatto che la pandemia da COVID19 ha avuto su istruzione e formazione e gioventù.

In data 25 agosto 2020 è stato pubblicato il Corrigendum alla Guida del Programma Erasmus+ 2020 che introduce questa novità, attraverso lo sviluppo di partenariati strategici nell’ambito dell’Azione Chiave 2.

Interventi ammissibili al finanziamento

Il programma Erasmus+ sosterrà progetti volti a migliorare la didattica, l’apprendimento e la valutazione digitale nelle scuole, nell’istruzione superiore e nella formazione professionale. Offrirà inoltre alle scuole, alle organizzazioni giovanili e agli istituti di educazione per adulti la possibilità di sostenere lo sviluppo delle competenze, stimolare la creatività e rafforzare l’inclusione sociale attraverso le arti.

Il programma Erasmus+ supporterà due tipologie di partenariati:

  1. Partenariati per l’educazione digitale

Progetti che promuovono l’apprendimento digitale, la trasformazione digitale e il supporto alle organizzazioni per fronteggiare le sfide aperte, anche legate alla crisi sanitaria COVID19.

Settori coinvolti: Scuola, Formazione Professionale, Università.

  1. Partenariati per la creatività

Progetti in cui la creatività e la cultura, stimolino collegamenti tra i beneficiari e gli ambiti culturali particolarmente colpiti dalla crisi sanitaria COVID19.

Settori coinvolti: Scuola, Educazione degli Adulti e Giovani.

Soggetti Beneficiari

I soggetti beneficiari le organizzazioni pubbliche e private che rientrano tra i soggetti che possono partecipare al programma Erasmus+, ad esempio: istituti di istruzione superiore, scuole o centri educativi a ogni livello, organizzazioni non-profit, associazioni, ONG, imprese, enti pubblici, centri di ricerca, fondazioni, organizzazioni culturali, musei, organismi per l’orientamento professionale, la consulenza professionale e i servizi di informazione.

Risorse finanziarie

La dotazione finanziaria è pari a 200 milioni di EUR.

Scadenza

Ore 12 del 29 ottobre 2020.

Link

http://www.erasmusplus.it/wp-content/uploads/2020/08/2nd-corrigendum-2020-pg-extract-covid_en.pdf

Interventi ammissibili al finanziamento

Il bando supporta la costruzione di progetti innovativi e sperimentali a livello locale e/o regionale finalizzati ad implementare strategie, meccanismi e servizi che garantiscano un approccio olistico a supporto delle persone in situazioni di vulnerabilità. Il gruppo target riguarda infatti le persone in situazioni di vulnerabilità e quelle che si trovano ad affrontare importanti ostacoli all’integrazione sociale e del mercato del lavoro.

I progetti devono essere coerenti con l’approccio di inclusione attiva contenuto nel Principio 14 del Pilastro Europeo dei Diritti Sociali e combinare un’adeguata offerta di sostegno al reddito con un’attiva partecipazione al mercato del lavoro e un concreto accesso a beni e servizi da parte delle persone in condizioni di vulnerabilità.

L’obiettivo è stabilire e rafforzare la cooperazione tra varie organizzazioni (autorità e organizzazioni non governative), integrando le seguenti azioni:

(a) misure di sostegno al reddito

(b) implementazione di servizi mirati per l’integrazione sociale

(c) sperimentazione di misure attive per l’accesso al mercato del lavoro.

Il Bando incoraggia la sperimentazione sociale al fine di aumentare l’efficacia, la copertura e l’impatto degli approcci integrati.

Soggetti Beneficiari

Autorità pubbliche, organizzazioni no profit (private o pubbliche), Organismi di Ricerca, Istituti di Istruzione Superiore, organizzazioni della società civile, organizzazioni delle parti sociali a livello europeo, nazionale o regionale.

Risorse finanziarie

Il bilancio stanziato per il cofinanziamento UE è pari a 10.000.000 €

Il contributo Europeo non può superare l’80% dei costi ammissibili totali.

Scadenza

15 ottobre 2020

Link

Call for Proposals VP/2020/003:

https://ec.europa.eu/social/main.jsp?langId=en&catId=629&callId=603&furtherCalls=yes

Per info

LAMORO Agenzia di sviluppo

via Leopardi, 4 – 14100 Asti

Tel. 0141 532516

E-mail: info@lamoro.it

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA Segreteria di Presidenza-p.zza Libertà, 28 – 15121 Alessandria – Tel. 0131 294207/04 –

E-mail: presidenza@fondazionecralessandria.it