n.17 del 03/11/2020 BOLLETTINO INFORMATIVO PER FACILITARE L’ACCESSO A FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI EUROPEI, NAZIONALI, REGIONALI

Obiettivi e contesto di riferimento

Il bando è finalizzato a sostenere progetti che consentono di incrementare la raccolta differenziata e di diminuire il quantitativo pro capite di rifiuto indifferenziato residuo prodotto per raggiungere e superare gli obiettivi della pianificazione regionale in materia di rifiuti urbani e di affrontare le criticità nella raccolta dei rifiuti urbani connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19, anche presso i centri di raccolta.

Interventi ammissibili al finanziamento

Le risorse sono destinate al finanziamento di progetti relativi alle azioni di seguito elencate:

  • A) Riorganizzazione dei servizi di raccolta finalizzati al passaggio da raccolta stradale a raccolta domiciliare almeno per i rifiuti indifferenziati residuali, la frazione organica ed i rifiuti di carta e cartone; le proposte progettuali devono coinvolgere almeno 10.000 abitanti residenti e riguardare sia utenze domestiche che non domestiche.
  • B) Misurazione puntuale almeno del quantitativo di rifiuto indifferenziato residuo per l’applicazione della tariffazione commisurata al servizio reso, in comuni già serviti da raccolta domiciliare, ad eccezione dei comuni montani; le proposte progettuali devono coinvolgere almeno 10.000 abitanti residenti e riguardare sia utenze domestiche che non domestiche.
  • C) Realizzazione o ampliamento e adeguamento di centri di raccolta rifiuti a servizio di un bacino di utenza – comunale o sovracomunale – di almeno 5.000 abitanti, a completamento dei servizi di raccolta domiciliare o, esclusivamente per i territori montani, ad integrazione del sistema integrato di raccolta dei rifiuti urbani.
  • D) Realizzazione o ampliamento di impianti per la messa in riserva di rifiuti raccolti in modo differenziato.

Il contributo regionale è pari a:

  • 90% per spese relative ad interventi connessi all’ emergenza Covid-19;
  • massimo 70% per progetti di cui alle lett. A) e B);
  • massimo 50% per progetti di cui alle lett. C) e D)

Sono finanziabili anche interventi in corso di realizzazione, per le spese sostenute a partire dal 1/09/2019.

L’importo massimo assegnabile a ciascun Consorzio è pari ad € 900.000,00.

Gli interventi dovranno essere conclusi entro il termine del 30 novembre 2021.

Soggetti Beneficiari

La partecipazione al bando è riservata ai Consorzi di Area Vasta di cui all’art 9 L.R. n. 1/2018 ovvero ai Consorzi di bacino per la gestione dei rifiuti urbani costituiti ai sensi della L.r. n. 24/2002, per interventi da attivarsi su tutto o parte del territorio di rispettiva competenza.

Risorse finanziarie

Le risorse ammontano a € 1.720.000,00 per l’anno 2021, incrementabili per un importo massimo di € 3.280.000,00

Scadenza

Le domande dovranno essere sentate entro l’8 gennaio 2021.

Per info

LAMORO Agenzia di sviluppo

via Leopardi, 4 – 14100 Asti

Tel. 0141 532516

E-mail: info@lamoro.it

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA Segreteria di Presidenza-p.zza Libertà, 28 – 15121 Alessandria – Tel. 0131 294207/04 –

E-mail: presidenza@fondazionecralessandria.it