n.24 del 22/12/2020 – Programma COSME – Alleanze strategiche per l’adozione di tecnologie avanzate da parte delle PMI tradizionali

Obiettivi e contesto di riferimento

Il bando mira a contribuire al pacchetto di ripresa messo a disposizione dalla Commissione Europea attraverso la creazione di alleanze strategiche tra PMI tecnologicamente avanzate e PMI tradizionali che devono adattarsi all’ambiente economico post-crisi, concentrandosi sui vantaggi dell’adozione di tecnologie avanzate. L’obiettivo finale di questo bando è di contribuire a una più ampia diffusione delle tecnologie avanzate tra le PMI in Europa e di stimolare la ripresa economica.

I progetti contribuiranno in modo specifico a:

  • Esplorare opportunità concrete di collaborazione tra diversi tipi di imprese dell’UE, in particolare PMI tecnologicamente avanzate e PMI tradizionali. Queste collaborazioni dovrebbero migliorare le competenze industriali, aumentare la resilienza e aggiungere valore ai settori industriali e alle catene del valore esistenti.
  • Incrementare l’adozione di tecnologie avanzate nelle PMI tradizionali e aiutare le PMI tecnologicamente avanzate ad espandere il loro potenziale mercato.
  • Sfruttare il forte potenziale della collaborazione dinamica tra i cluster e i loro centri tecnologici al fine di stimolare l’adozione tecnologica e lo sviluppo delle PMI.
  • Sviluppare la collaborazione aziendale tra diversi cluster dello stesso ecosistema industriale e creare partnership con altri ecosistemi industriali rilevanti.

Interventi ammissibili al finanziamento

Il bando prevede tre tipologie di attività:

  1. attività preparatorie obbligatorie, tra cui le attività di preparazione rilevanti per la creazione di networking tra PMI.
  • attività obbligatorie principali, tra cui:

-costruire alleanze strategiche tra le PMI tradizionali, prima all’interno dei singoli cluster e poi riunendo diversi cluster all’interno di ciascun ecosistema;

-sostenere le alleanze strategiche, anche attraverso l’organizzazione di un evento hackathon;

-organizzare almeno un evento di match-making virtuale che segua ogni evento hackathon;

-organizzare l’assistenza tecnica, fornita dai centri tecnologici, per l’adozione delle tecnologie avanzate individuate dalle PMI tradizionali beneficiarie del progetto;

-fornire supporto alle PMI per l’adozione delle tecnologie e per l’accesso a finanziamenti pubblici e privati che favoriscano l’adozione di tali tecnologie;

-identificare le opportunità e le minacce che le PMI devono affrontare e fornire adeguate raccomandazioni di politica industriale;

-organizzare le attività di comunicazione e divulgazione necessarie per mobilitare sia le PMI tradizionali sia quelle tecnologicamente avanzate, quindi condividere le migliori pratiche con altre organizzazioni.

  • Attività obbligatorie complementari:

– mappatura delle aziende tecnologiche chiave, sia all’interno dei cluster che al di fuori;

– elaborazione di una relazione sulle “linee guida e lezioni apprese” su come i cluster e i centri tecnologici potrebbero fornire una migliore assistenza tecnica e supporto alle imprese alle PMI che intendono adottare tecnologie avanzate;

– redazione e promozione di una relazione con raccomandazioni politiche agli Stati membri e alle regioni dell’UE sull’autonomia tecnologica strategica;

– organizzazione di almeno due riunioni per condividere esperienze, lezioni apprese e risultati.

I progetti dovrebbero avere una durata di 24 mesi.

Soggetti beneficiari

I candidati devono l’industria, la comunità di ricerca e i fornitori di tecnologia. Un elenco non esaustivo di potenziali candidati include, ad esempio:

  • cluster
  • centri tecnologici
  • PMI

Le proposte devono essere presentate da consorzi composti da soggetti giuridici ammissibili stabiliti in un minimo di tre diversi Stati membri dell’UE.

Risorse finanziarie

Il bilancio totale stanziato per il cofinanziamento dei progetti è stimato a 5 milioni di euro.

La sovvenzione massima per progetto sarà compresa tra 2 000 000 EUR e 3 000 000 EUR. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di proposte che richiedono altri importi.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è il 2 febbraio 2021, ore 17:00

Link

https://ec.europa.eu/easme/sites/easme-site/files/documents/cos-strat-2020-3-05_call_text.pdf

Per info

LAMORO Agenzia di sviluppo

via Leopardi, 4 – 14100 Asti

Tel. 0141 532516

E-mail: info@lamoro.it

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA Segreteria di Presidenza-p.zza Libertà, 28 – 15121 Alessandria – Tel. 0131 294207/04 – E-mail: presidenza@fondazionecralessandria.it