Alessandria, 31 marzo 2021 – La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha deliberato di implementare le apparecchiature in dotazione del Centro Vaccini inaugurato sabato scorso presso la Caserma Valfrè al fine di rendere la struttura più confortevole per i sanitari e i volontari che vi prestano servizio e per i cittadini convocati per la somministrazione del vaccino.

E’ stato, infatti, deciso l’acquisto di un apparato illuminante che consentirà di raggiungere un duplice scopo: permettere al personale medico di proseguire le vaccinazioni anche in orario serale qualora si rendesse necessario e, al contempo, integrare i servizi di sicurezza del Centro soprattutto nelle ore notturne. Nei prossimi giorni, verranno consegnati anche due blocchi di servizi igienici che saranno posizionati nell’area adiacente la struttura.

I nuovi interventi andranno a completare le attrezzature indispensabili per l’operatività del Centro donate dall’Ente tra cui sei gazebo che ospitano le postazioni mediche destinate sia all’accoglienza della popolazione sia al disbrigo delle pratiche burocratiche e i punti vaccinali; cinque  defibrillatori, destinati alla Croce Rossa, che sono stati messi a disposizione degli utenti e che potranno essere utilizzati anche sulle ambulanze utilizzate per la vaccinazione domiciliare delle persone più anziane o con disabilità.

Anche in questa circostanza, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria – afferma il presidente, notaio Luciano Marianoha voluto testimoniare la propria attenzione nei confronti delle esigenze del territorio di riferimento. La vaccinazione della popolazione rappresenta un traguardo importante per il superamento dell’emergenza sanitaria ed è fondamentale che il Centro Vaccini disponga di tutte le attrezzature necessarie per operare nel migliore dei modi, nell’interesse dei nostri concittadini. Questo intervento si affianca all’impegno di oltre 250 mila euro messo in atto nel 2020 e al cospicuo contributo offerto alla sanità alessandrina anche dalla nostra Onlus, la Fondazione Solidal. Ci tengo a precisare che non ci siamo limitati soltanto a far fronte all’emergenza sanitaria, ma fin dal prossimo mese apriremo i nuovi bandi rivolti alle fasce deboli della popolazione e alle associazioni più colpite dalla crisi come quelle culturali. Un aiuto che, ci auguriamo, possa aprire nuove prospettive di ripresa.

Nel prossimo mese di aprile prenderà, infatti, il via il primo dei quattro bandi che la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha promosso con uno stanziamento complessivo di circa 1 milione di euro a favore di soggetti che operano sul territorio provinciale. L’obiettivo èsostenere gli studenti e le categorie sociali più deboli – dalle famiglie in difficoltà agli anziani, ai giovani, alle donne che hanno perso il lavoro – e riattivare progetti culturali e di tutela del patrimonio artistico locale.

Di seguito il link ai bandi in ordine temporale di emissione:

NESSUNO ESCLUSO – Aprile – stanziamento 300 mila euro

Bando “Nessuno escluso”

MUSICA E DINTORNI Aprile – stanziamento 250 mila euro

Bando “Musica e dintorni”

FUTURA – Maggio – stanziamento 250 mila euro

Bando “Futura”

STORIA E MEMORIA – Settembre – stanziamento 200mila euro

Bando “Storia e memoria”

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sui bandi e sulle iniziative promosse dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria sono disponibili sulla pagina Facebook @Fondazione CRAL dove verranno regolarmente segnalati con un post.