n.34 del 11/03/2021 – REGIONE PIEMONTE – Bando “Emergenza Covid-19 – Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI”

Obiettivi e contesto di riferimento

La Regione Piemonte, nel quadro di azioni a supporto delle PMI impegnate a rilanciare la propria attività a seguito delle difficoltà economiche e finanziarie generate dalla emergenza sanitaria da Covid 19, intende sostenere le imprese nella prospettiva strategica di valorizzarne la patrimonializzazione aziendale.

La Misura “Emergenza Covid 19 – Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI” prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto destinati alle PMI, che effettuino un’operazione di aumento di capitale, sottoscritta da parte di uno o più soci o investitori terzi e finalizzata a consentire la prosecuzione e il rilancio dell’attività d’impresa attraverso un programma di investimento, sviluppo e consolidamento.

La finalità è di sostenere la realizzazione di programmi di investimento, sviluppo e consolidamento da parte delle MPMI del territorio, in sinergia con gli interventi nel capitale da parte di investitori nuovi o preesistenti nella compagine sociale. In tal senso le PMI dovranno reperire risorse proprie nell’ambito di un’operazione di aumento di capitale funzionale al programma di investimento, sviluppo e consolidamento per un importo compreso tra € 50.000,00 e € 250.000,00.

Interventi ammissibili al finanziamento

La Misura, funzionale alla realizzazione di un progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, prevede la concessione di un contributo a fronte di un’operazione di aumento di capitale destinata alla sottoscrizione di soci e/o investitori terzi, siano essi persone fisiche, giuridiche o fondi d’investimento.

Il programma di investimento, sviluppo e consolidamento deve rispondere alla necessità di rilancio dell’attività, conseguente alla situazione di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 e consistere in investimenti organici e strutturali funzionali al business dell’impresa.

Sono ammissibili investimenti in beni materiali ed immateriali, spese di pubblicità e marketing, spese di consulenza strategica e tecnica, funzionali ai seguenti interventi:

  • ammodernamento e/o innovazione processo/prodotto;
  • riconversione della produzione industriale;
  • diversificazione dell’attività core;
  • azioni di riorganizzazione del lavoro;
  • piani di internazionalizzazione, comunicazione e pubblicità.

Non risultano ammissibili investimenti con finalità finanziarie o speculative.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di valore massimo pari a € 62.500 e calcolato come segue:

  • 30% per aumenti di capitale compresi tra 50.000 e 150.000 euro;
  • 25% per aumenti di capitale compresi tra 151.000 e 250.000 euro.

Risorse finanziarie

La dotazione della misura è pari a € 1.000.000,00.

Scadenza

Le domande potranno essere presentate a partire dal 29/03/2021.

Bando a sportello, con chiusura fissata al 31 dicembre 2021; prima di tale data lo sportello potrà essere sospeso o chiuso in caso di saturazione della dotazione finanziaria.

Link

https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/contributi-sostegno-capitalizzazione-pmi

Soggetti beneficiari

Possono accedere al contributo le imprese piemontesi in possesso dei seguenti requisiti:

  • rientrino nella nozione di PMI;
  • siano imprese di capitali;
  • siano iscritte al Registro Imprese, costituite da almeno 1 anno e con almeno un bilancio chiuso e approvato;
  • rispettino le verifiche di sostenibilità finanziaria previste dal Bando;
  • abbiano la sede di investimento (o le sedi) attiva e operativa in Piemonte.

Sono ammissibili le imprese la cui sede (o sedi) oggetto di investimento abbia un codice ATECO primario (o prevalente, nel caso di assenza di codice primario) incluso nelle seguenti sezioni

(Allegato 1 – ATTIVITÀ ECONOMICHE INCLUSE E ESCLUSE):

Il calcolo della dimensione d’impresa verrà effettuato includendo nelle verifiche l’operazione di aumento di capitale così come indicata nella delibera.

Sono escluse le imprese che risultino in difficoltà ai sensi della normativa di riferimento.

Sono escluse le PMI che abbiano partecipato e ottenuto positivo responso a valere sulla misura POR FESR 2014/2020 – Bando SC-UP.

Per info

LAMORO Agenzia di sviluppo

via Leopardi, 4 – 14100 Asti

Tel. 0141 532516

E-mail: info@lamoro.it

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA Segreteria di Presidenza-p.zza Libertà, 28 – 15121 Alessandria – Tel. 0131 294207/04 –

E-mail: presidenza@fondazionecralessandria.it