Saranno gli “ORIZZONTI” il tema della 15^ edizione di Golosaria tra i castelli del Monferrato, in programma sabato 11 e domenica 12 settembre 2021; nel ricco palinsesto anche la Mostra “Carrà140”, visitabile a Palatium Vetus

Si conferma per il 15° anno consecutivo l’appuntamento con Golosaria tra i castelli del Monferrato 2021, la rassegna itinerante ideata da Paolo Massobrio che quest’anno mette a tema la linea apparente, circolare, che segna i confini della visibilità e che caratterizza da sempre la bellezza dei paesaggi monferrini nelle opere d’arte e nelle fotografie, declinandola anche come una “nuova opportunità di andare oltre i confini conosciuti”. Nel segno tangibile di una valorizzazione del brand Monferrato che non ha più confini di sorta.

Tra le novità dell’edizione 2021, la partecipazione al palinsesto di eventi di Golosaria, della Città di Alessandria con una presenza forte nel segno della cultura e dell’arte. A partire dalla Mostra dedicata a Carlo Carrà, visitabile a Palatium Vetus, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, e che è la principale sostenitrice di Golosaria tra i Castelli del Monferrato fin dalla prima edizione. Nacque, infatti, per la prima volta nel marzo del 2007, da un’intuizione dell’Associazione Club di Papillon e Fondazione cassa di Risparmio di Alessandria, per offrire un’immagine storico culturale di una terra ricca di suggestioni. A fare da corollario alla Mostra, è prevista un’altra esposizione di molti capolavori della collezione d’arte della Fondazione, che vanno dall’Ottocento alla fine del secolo scorso. Appartengono ad artisti quali Giovan Battista Comolli, Giovanni Migliara, Angelo Morbelli, Pellizza da Volpedo, Francesco Cino Bozzetti, Luigi Onetti, Angelo Barabino, Pietro Morando. Sculture di Leonardo Bistolfi si alterneranno ai dipinti. Sarà possibile ammirare anche alcuni dipinti della Fondazione ascrivibili all’astrattismo, di artisti italiani (Corpora, Afro) e stranieri (Le Corbusier) esposte al pubblico per la prima volta.

Ma a scendere in campo in piena sinergia, è anche il Comune di Alessandria. In questo caso, le porte si apriranno sulla Mostra del pittore ritrattista ottocentesco Pietro Sassi presso le Sale Comunali d’Arte di via Machiavelli, e sul Marengo Museum, in occasione del Bicentenario della scomparsa di Napoleone Bonaparte.