La rassegna chiude nel mese di agosto per riaprire il 4 settembre

Alessandria, 4 agosto 2021 – Molto positivo il bilancio della mostra “Carrà 140 Opere della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e da collezioni private” che celebra l’anniversario della nascita del grande pittore futurista nato a Quargnento nel 1881.

Organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, tramite la società Palazzo del Governatore, la mostra ha visto riuniti i capolavori dell’artista appartenenti alla collezione della Fondazione stessa e una serie di dipinti di collezioni private alessandrine. La memoria di quello che è stato un grande protagonista dell’arte del 900 viene così rinnovata.

E il pubblico ha risposto molto positivamente come confermano le presenze che hanno fatto registrare oltre un migliaio di visitatori. Una partecipazione molto compatta considerando che la mostra è aperta solo nei giorni di sabato e domenica e le presenze sono contingentate, nel rispetto della normativa anti Covid-19.

Molto apprezzate le visite guidate, organizzate in piccoli gruppi che, oltre a garantire il distanziamento sociale, hanno permesso ai partecipanti ammirare i tesori di Palatium Vetus dalla mostra dedicata a Carrà, alle Collezioni d’Arte della Fondazione, alla scoperta del Broletto e del museo archeologico allestito accanto alla ghiacciaia. Un tour completo attraverso le origini del palazzo, la storia di Alessandria e le centinaia di opere di artisti locali, nazionali e internazionali.

Esauriti i cataloghi che gratuitamente ogni visitatore ha ricevuto a testimonianza di una mostra che ha aperto la nuova stagione di Palatium Vetus: per volontà del presidente Luciano Mariano, infatti, il palazzo sarà sempre più aperto alla città con mostre, concerti, convegni. La rassegna, dopo la pausa estiva prevista dal 6 agosto prossimo riprenderà a partire dal primo sabato di settembre.