Fervono i preparativi per lo “spettacolo in cammino” in programma giovedì 2 settembre alle 18 per la rassegna Sconfinamenti 2021. Protagonista l’attore e scrittore Giuseppe Cederna, che accompagnerà i partecipanti in una camminata letteraria tra i boschi di Costa d’Ovada.

Ambiente, cultura e vini del territorio sono le tre parole chiave della seconda edizione della rassegna Sconfinamenti” dichiara Luciano Mariano, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che ha scelto di sostenere l’iniziativa organizzata dall’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferratoper l’originalità del progetto e la condivisione delle finalità”.

“Un’occasione per promuovere questa zona dell’alessandrino, ricca di castelli e di vigneti, attraverso una serie di appuntamenti letterari di alto livello, sotto la direzione artistica della scrittrice ovadese Raffaella Romagnolo e con la partecipazione dell’attore e scrittore, Giuseppe Cederna, premio Oscar e personaggio di spicco del mondo culturale italiano” aggiunge Mariano, che conclude con un auspicio: “Un plauso agli organizzatori che hanno saputo ideare una rassegna di alto livello, con ospiti di prestigio chiamati ad affrontare il delicato tema “Terra e territorio” e a dibattere le problematiche ambientali che attanagliano il nostro Pianeta in stretto rapporto con la difesa e la valorizzazione delle risorse locali. Auguro che residenti e turisti italiani e stranieri, ancora numerosi in questi giorni nel nostro Monferrato, partecipino numerosi a questo interessante appuntamento”.

Lo spettacolo di giovedì 2 settembre si intitola Su questa terra – Il cammino e la poesia. Nelle parole di Giuseppe Cederna, sarà un “camminare insieme, in ascolto del respiro e della terra sotto i piedi, scoprendo il piccolo e l’infinitamente grande, tra le radici di una quercia, nel riflesso di una pozzanghera, nell’eco di un capriolo in corsa”. Ad accompagnare i partecipanti lungo il sentiero testi poetici scelti e commentati dall’attore, “perché la poesia è leggera e occupa poco spazio, si può portare nello zaino o portarla a memoria”.

Come già per l’ormai tradizionale Buongiorno Dolcetto, anche questo appuntamento vede la fattiva collaborazione della sezione CAI di Ovada. Il programma è il seguente:

  • ore 17,45: ritrovo dei partecipanti nella piazzola antistante la chiesa di Costa d’Ovada
  • ore 18: partenza a piedi. Si consiglia l’utilizzo di scarpe con suola scolpita.
  • ore 20 circa: rientro a Costa d’Ovada con degustazione di vini dei produttori locali a cura dell’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato.

La prenotazione è obbligatoria rivolgendosi allo IAT di Ovada (via Cairoli 107, Ovada) al numero 0143.821043, whatsapp 3791187215, mail iat@comune.ovada.al.it. Green pass obbligatorio.

www.enotecaregionaleovada.com

Pagina FB @sconfinamentiovada