Il Conservatorio “Antonio Vivaldi” e la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria invitano la cittadinanza al Concerto di Natale che si terrà il 23 dicembre p.v. alle ore 18 presso il Teatro Alessandrino, in via Verdi 12 ad Alessandria.

Sul palco l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio diretta da Marcello Rota, che eseguirà il Concerto grosso in sol minore op. 6 n. 8 “Fatto per la notte di Natale” di Arcangelo Corelli e la Serenata n. 9 in re maggiore K320 “Posthorn” di Wolfgang Amadeus Mozart.

Questa iniziativa è resa possibile grazie alla Convenzione triennale che la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e il “Vivaldi” hanno sottoscritto la scorsa estate, per la realizzazione di un progetto proprio di alleanza strategica pluriennale. Tra gli obiettivi previsti dalla Convezione rientra anche il reperimento di spazi per attività didattiche di insieme e per grandi eventi a favore del pubblico cittadino.

Il Concerto di Natale è aperto al pubblico esterno fino a esaurimento posti.

L’ingresso è gratuito e in conformità alle disposizioni vigenti sullo spettacolo dal vivo.

Per partecipare è necessaria la prenotazione online (aperta da venerdì 17 ore 13 a giovedì 23 dicembre ore 13) al link  https://www.metooo.it/e/concerto-di-natale-23dic2021 . Per maggiori informazioni consultare il sito web www.conservatoriovivaldi.it oppure scrivere a info@conservatoriovivaldi.it.

*********

Composta da oltre 50 strumentisti, l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria, costituisce una delle espressioni più complete dell’istituzione. In essa convergono studenti dei Corsi di più avanzati. Le Esercitazioni Orchestrali sono disciplina obbligatoria negli anni della maturità formativa dei giovani musicisti. Per tale motivo tutte le manifestazioni costituiscono un’opportunità indispensabile per gli studenti coinvolti, finalizzata alla professione futura, nonché momento di condivisione per il sempre numeroso pubblico. Il repertorio spazia dal Barocco al Novecento con esibizioni solistiche dei migliori allievi, solisti ospiti e, in alcune occasioni, anche docenti. L’Orchestra si produce anche in formazioni specialistiche da camera, cui va il merito di divulgare specifici repertori.

Marcello Rota. Ha studiato corno al Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria con Giacomo Zoppi, composizione con Felice Quaranta e direzione d’orchestra con Igor Markevitch e Franco Ferrara all’Accademia Chigiana di Siena. Dal 1990 inizia una rapida e intensa carriera che lo porta a dirigere prestigiose orchestre: l’Orchestra Nazionale della Rai, San Carlo di Napoli, Opera e Accademia di Santa Cecilia di Roma, A. Toscanini di Parma, Svizzera Italiana, Staatsoper di Monaco, Royal  Philarmonic Orchestra, Filarmonica di Mosca, Concertgebouw di Amsterdam, Musik Halle di Amburgo e Deutche Oper Berlin, Royal Albert Hall di Londra, Sinfonica del Cile, Filarmonica di Buenos Aires, San Diego Symphony, Vancouver Symphony, Teatro Bolshoi e Ciaikosvki di Mosca, Sidney e Melbourne Symphony, Bejiing e Shanghai Symphony, Aukland e New Zealand Philarmonic, Cairo Symphony, Estonian National Symphony e Lituanian Filarmonija, BBC Radio Orchestra e molte altre; nel 2006, 2007, 2009 al Teatro alla Scala. Molti i famosi solisti accompagnati fra i quali Rostropovich, Geringas, Rampal, Griminelli, Baumann, Romero, Gasdia, Ricciarelli, Bruson, Domingo, Nucci, Bocelli, Fabbricini, Devia, Dragoni, Kiri Te Kanaw. Al repertorio lirico comprendente oltre quaranta titoli, in particolare Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini, affianca un’intensa attività sinfonica. Dal 2005 è direttore principale ospite della Czech National Symphony Orchestra. E’ docente di Esercitazioni Orchestrali presso il Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria.