UNA CONVENZIONE CON L’ASSOCIAZIONE CULTURA E SVILUPPO PER SVILUPPARE LA CAPACITA’ PROGETTUALE DEL TERRITORIO

Alessandria, 15 luglio 2022 – La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria presenta il progetto Grandi bandi: sostegno alla progettazione e formazione dei progettatori rivolto agli enti pubblici e privati che intendono accedere ai finanziamenti del PNNR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – e alle numerose opportunità offerte dai bandi regionali, nazionali ed europei.

Il primo passo di questa iniziativa è rappresentato dalla convenzione firmata questa mattina tra la Fondazione Cassa di Risparmio, nella persona del suo presidente, notaio Luciano Mariano e l’Associazione Cultura e Sviluppo, rappresentata dal presidente Francesco Guala. Il progetto si avvarrà anche della collaborazione dell’Agenzia di Sviluppo del Territorio LAMORO, composta da professionisti affermati nel settore della progettazione europea.

L’obiettivo è quello di identificare le soluzioni più efficaci affinché le misure previste nel PNNR possano trovare la migliore implementazione in termini di benefico impatto sui territori, efficiente utilizzo delle risorse e tempestività di realizzazione.

A beneficiare del progetto saranno in particolare i Comuni, soprattutto quelli di piccole dimensioni che, per ragioni organizzative, presentano maggiori difficoltà a sviluppare quelle competenze indispensabili per poter cogliere le opportunità offerte dal PNRR e dai grandi bandi messi loro a disposizione per agevolare lo sviluppo del territorio.  

Dal punto di vista operativo, sono previsti momenti formativi e culturali rivolti al personale dipendente e volontario degli enti per sviluppare quella capacità progettuale e far crescere quella preparazione professionale e tecnica che, anche in futuro, si renderà sempre più necessaria per costruire progetti attendibili, sostenibili ed efficaci, indispensabili per accedere alle risorse regionali, nazionali ed europee.

Il PNRR, in particolare, rappresenta un’occasione unica e irripetibile di crescita per il Paese e per la provincia di Alessandria e la Fondazione, tra le prime in Italia, ha offerto la propria disponibilità a dotare gli enti interessati di strumenti all’avanguardia.

Oggi abbiamo firmato il primo atto di un percorso – afferma il presidente Marianoche ha sempre visto la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria in prima linea, con grande impegno e notevoli risorse per svolgere, nell’ambito delle proprie competenze e funzioni, una decisa attività di supporto al conseguimento degli obiettivi di rilancio del nostro territorio. Siamo convinti che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del nostro Paese, se adeguatamente utilizzato, lascerà una preziosa eredità alle generazioni future, dando vita a una crescita economica più robusta, sostenibile e inclusiva. Per questo motivo abbiamo deciso di intervenire anche sulla “cultura della progettazione” in quanto riteniamo che sia indispensabile dotare i Comuni, in particolare quelli più piccoli, degli strumenti necessari per poter usufruire dei generosi finanziamenti messi loro a disposizione dalle istituzioni nazionali ed europee e abbiamo scelto di lavorare con due partner di provata professionalità nel settore e con i quali abbiamo avviato, da diversi anni, una collaudata e proficua collaborazione.

“Grazie alla presente Convenzione e alla collaborazione di lunga durata con la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e l’Agenzia di Sviluppo del Territorio LAMORO, ci si pone come obiettivo quello di creare una strategia comune per sostenere l’accesso a fondi e a risorse utili alla crescita del nostro territorio. – afferma il presidente F. GualaLe pubbliche amministrazioni e gli enti della provincia di Alessandria saranno guidati e accompagnati per favorire la richiesta e il reperimento dei finanziamenti PNRR, dei fondi comunitari e di altre risorse provenienti di natura pubblica o privata. 

La convenzione prevede di mettere a disposizione dei soggetti attivi nella programmazione territoriale provinciale un servizio di informazione e di accompagnamento ai percorsi di ricerca fondi, per sostenere la capacità progettuale in tema di PNRR e di programmazione europea 2021-2027, favorendo così iniziative che possano promuovere lo sviluppo economico complessivo del territorio e del suo capitale sociale.

Dopo la pausa estiva prenderà il via un’attività informativa circa future opportunità bandistiche, con comunicazioni ad hoc e newsletter targettizzate e saranno predisposti una serie di tavoli di co-progettazione con gli enti interessati ai finanziamenti che prevederanno momenti specifici di assistenza e accompagnamento alla stesura di richieste di contributo.