16 giugno 2022

Sono in fase di realizzazione avanzata i lavori di ristrutturazione dei locali di Via Buonarroti, 1 (Ex Imex) nel quartiere Cristo di Alessandria dove sarà attivato uno Studio Medico, Oculistico e Odontoiatrico gratuito.

I locali, messi a disposizione in comodato d’uso gratuito dal Comune di Alessandria all’Ente Morale Società per gli Asili Notturni Umberto I di Torino, ospiteranno un poliambulatorio sociale.

Pier Giuseppe Rossi, rappresentate in Alessandria della Società Asili Notturni di Torino, è il responsabile del progetto che ha come obiettivo fornire cure specialistiche totalmente gratuite alle fasce più deboli del territorio coinvolgendo una équipe di professionisti volontari.

Il modello degli Asili Notturni di Torino viene proposto ad Alessandria realizzando un progetto innovativo di “welfare no profit” basato su prestazioni volontarie di medici, oculisti, dentisti, personale paramedico e amministrativo. Un esempio di volontariato qualificato che garantisce servizi di pregio totalmente gratuiti destinati alle fasce più fragili del territorio a copertura di ciò che il sistema sanitario nazionale non può erogare.

Un volontariato di alta qualità e professionalità perché “Per fare del bene, bisogna farlo bene” (Sergio Rosso Presidente Asili Notturni Umberto I di Torino).

Il gruppo di lavoro di professionisti sarà coordinato da un direttore sanitario; lo studio è dotato delle attrezzature e degli apparecchi diagnostici certificati necessari allo svolgimento delle attività previste; per tutelare da rischi biologici operatori e pazienti sarà predisposto un adeguato protocollo di intervento per la decontaminazione e sterilizzazione di locali e strumenti; il personale amministrativo volontario verrà formato per garantire un efficiente servizio di segreteria per la registrazione dei pazienti, la pianificazione degli appuntamenti e dei turni di lavoro dei volontari; la segnalazione di pazienti spetterà agli Assessorati alle Politiche Sociali dei Comuni e dei Servizi Sociali sul territorio e dall’organizzazione di servizi sociali di Alessandria C.I.S.S.A.C.A.

Il progetto prevede una prosecuzione nel corso dell’anno per l’attivazione di uno studio oculistico e di un gabinetto odontoiatrico operativo su due postazioni. Per velocizzare i tempi di messa in funzione degli ambulatori, verranno acquistate le apparecchiature aggiuntive per l’allestimento della seconda postazione dentistica prevista, al fine di completare i laboratori e iniziare al più presto all’erogazione delle prestazioni gratuite.

La realizzazione del progetto è possibile grazie ai contributi di:

-Asili Notturni di Torino che sostengono gli oneri per lavori di ristrutturazione, di impiantistica, di messa a norma e di arredo dei locali

-Comune di Alessandria che ha stipulato con Asili Notturni un Patto di Collaborazione rendendo disponibili in comodato d’uso gratuito i locali di Via Buonarroti sede dello studio medico sociale

-Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha contribuito all’acquisto di macchinari, strumentazioni e materiali di consumo

Un progetto ambizioso che si aggiunge a numerosi altri servizi simili messi in campo dagli Asili Notturni Umberto I in tutta Italia: Pinerolo, Ivrea, Genova, Perugia, Massa Marittima, Taranto e Sassari. Un progetto necessario visto che i cambiamenti sociali degli ultimi anni hanno determinato una realtà sociale instabile sia nel mercato del lavoro, sia nelle reti sociali con la conseguenza che molte persone si trovano collocate in una sorta di “zona grigia” indice di profondo disagio sociale. L’intero sistema sociale, dominato dalla competitività e dalla produttività, è messo a dura prova. E’ quindi necessario rispondere concretamente ai bisogni materiali e alla salvaguardia della salute garantendo l’accesso alle cure mediche, in particolare quelle odontoiatriche che risultano essere le più trascurate proprio a causa degli elevati costi che implicano.

La Società per gli Asili Notturni Umberto I è stata fondata nel 1886 con lo scopo di offrire un ricovero notturno a persone sprovviste di mezzi. Oggi i destinatari dei servizi offerti dagli Asili sono l’espressione molteplice delle nuove povertà: senza fissa dimora, migranti, famiglie con gravi problemi di disagio, persone indirizzate dai servizi sociali e dalle parrocchie, persone prive di reddito o con redditi molto bassi e bambini. Scopo degli Asili è quello di ridare dignità alle persone “aprendo le porte a chi le trova sempre chiuse”.

Vengono offerti sia l’accesso gratuito ai servizi che soddisfano i bisogni primari (mangiare, dormire, lavarsi, curarsi, abitare), sia un percorso che faccia rinascere in ciascuno la fiducia, che offra l’opportunità di interfacciarsi con gli altri e l’occasione di intessere nuovi rapporti sociali. In altri termini fare in modo che ogni persona possa riappropriarsi della propria dignità.

L’apertura di uno studio medico in grado di offrire assistenza sanitaria gratuita, senza alcuna distinzione di età, nazionalità e religione, a persone che non hanno le possibilità economiche per curarsi, è un segno di grande civiltà – afferma il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, notaio Luciano Mariano confermando che l’Ente garantirà il supporto economico per l’acquisto delle apparecchiature e dei materiali di consumo necessari per il funzionamento della struttura. E’ un intervento che rientra nel settore della salute pubblica e medicina preventiva e riabilitativa, ma che ha anche una forte attinenza con quelli del volontariato e dell’assistenza agli anziani, cui la Fondazione destina annualmente ingenti risorse. Oggigiorno, sia le cure mediche sia i farmaci sono molto costosi e tanti individui si trovano costretti a sacrificare il proprio benessere fisico rinunciando alle cure mediche per mancanza di disponibilità economiche. L’esperienza degli Asili Notturni nel gestire questo tipo di strutture e la disponibilità del personale medico volontario renderanno un importante servizio alla nostra città e alla nostra comunità.

Per saperne di più: https://www.asilinotturni.org/