Cresce e si consolida il progetto CREATIVAMENTE SENZA ALCOL, di cui si svolge quest’anno la quinta edizione. L’iniziativa, di grande rilievo sia educativo che sociale, persegue lo scopo di prevenire l’abuso di alcol tra i giovani in quanto rappresenta un grave rischio per la salute.

Il traguardo del quinto anno di vita rappresenta un approdo significativo che testimonia della validità e dell’attualità di questa iniziativa promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e dai Lions Clubs dell’alessandrino. Anche quest’anno il progetto, avendo validità distrettuale, è stato esteso alle province di Genova e La Spezia.

CREATIVAMENTE SENZA ALCOL continua ad avvalersi delle competenze professionali degli operatori dell’Azienda Sanitaria Locale della provincia di Alessandria – Dipartimento Patologia delle Dipendenze – e della collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca.

Secondo uno schema ormai efficacemente collaudato, i destinatari dell’iniziativa sono gli studenti della seconda classe delle scuole medie inferiori delle province di Alessandria, Genova e La Spezia, che seguono un ciclo interattivo di due – tre ore di lezione per ogni singola classe, condotto da esperti, con l’intervento di un professionista del settore – di norma uno psicologo – facente capo al Dipartimento Patologia delle Dipendenze dell’ASL.

Intorno a CREATIVAMENTE SENZA ALCOL è cresciuto in modo significativo e incoraggiante anche il consenso delle parti sociali interessate: la partecipazione degli studenti, ad esempio, si è incrementata di anno in anno e l’ultima edizione, quella del 2010, ha fatto registrare l’adesione di 36 scuole – di cui 2 in Liguria – e 110 classi per un totale di circa 2.300 alunni, a conferma dell’importanza che l’argomento riveste anche tra i diretti interessati. L’edizione 2011 ha già al suo attivo l’adesione di 46 scuole e 121 classi in provincia di Alessandria ed è prevedibile un incremento di tali dati.

L’impegno richiesto agli alunni consiste nella ideazione di slogan, disegni, audiovisivi incentrati sul tema dei pericoli connessi all’abuso di alcol tra i giovani. I materiali realizzati vengono esaminati da apposita giuria e i lavori ritenuti più significativi vengono premiati nel corso di una giornata conclusiva in programma ad Alessandria con la presenza della giornalista Benedetta Parodi, in qualità di madrina.

“L’augurio – espresso da Pier Angelo Taverna, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e condiviso dai Presidenti dei Lions Clubs della provincia – è che anche quest’anno, insegnanti e studenti condividano l’importanza di questa campagna di sensibilizzazione e partecipino numerosi al progetto, nella consapevolezza che una proficua collaborazione tra soggetti pubblici e privati può contribuire a creare quelle sinergie necessarie ad affrontare in modo concreto ed approfondito le problematiche che riguardano il futuro delle giovani generazioni, sia dal punto di vista sanitario che sociale”.

Scarica il Regolamento del Concorso