Le prime sei puntate di “Ricette di Famiglia”, registrate nei giorni scorsi nell’alessandrino, andranno in onda a partire da lunedì 23 aprile, tutti i giorni, fino a sabato 28 aprile, nella fascia oraria dalle 10.50 alle 11.30.

Si tratta del primo ciclo delle 12 trasmissioni che la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha concordato, tramite apposita convenzione, con Retequattro, nell’ambito del programma di promozione e valorizzazione del territorio che rappresenta uno degli impegni statutari dell’Ente. La realizzazione delle puntate è stata possibile anche grazie alla preziosa collaborazione offerta dalla Camera di Commercio di Alessandria, dalle Amministrazioni Comunali dei rispettivi dei centri, dalle associazioni di categoria, dai produttori, dai cuochi e da tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita delle trasmissioni in funzione dell’immagine della nostra provincia.

Tre puntate saranno dedicate ad Acqui Terme ed al suo hinterland e le altre tre a Casale Monferrato ed al casalese. Le varie “location” saranno lo sfondo per presentare sia le bellezze storiche, artistiche, naturali e paesaggistiche del Monferrato, che le prelibatezze e i prodotti eno-gastronomici d’eccellenza di cui abbonda il nostro territorio.

In ogni puntata, il conduttore Davide Mengacci accompagnerà il pubblico alla preparazione, davanti alle telecamere, di un piatto tradizionale tipico della nostra tradizione mentre l’inviata Michela Coppa illustrerà con i due servizi di “Diario di viaggio”, previsti per ogni puntata, le caratteristiche storiche ed artistico-culturali delle città e dei luoghi che ne fanno da incantevole cornice.

Pertanto, Acqui Terme sarà protagonista attraverso le qualità terapeutiche dei suoi fanghi e delle sue terme e le sue origine romane con i reperti tutt’ora visibili e quelli  conservati nel Museo Archeologico cittadino; la Valle Erro con il comune di  Ponzone sarà al centro dell’attenzione per i pregiati funghi, gli amaretti ed il filetto baciato; Bistagno, per la gipsoteca dedicata al celebre scultore Giulio Monteverde, che  ne racchiude le opere. Le ricette proposte per l’acquese sono quelle dello stoccafisso, delle crespelle ai funghi e dei baci di dama.

Il Casalese sarà alla ribalta il 26, 27 e 28 aprile, con Murisengo, sede di una delle principali mostre del tartufo bianco della nostra provincia, oltre che con il Parco del Po e Frassineto, Lu Monferrato e i tipici “infernot” di Cellamonte, per poi dare spazio alla stessa città di Casale Monferrato, con il suo castello, i palazzi, le dimore storiche e la Sinagoga degli Argenti. Ricette proposte: insalata russa a base di barbabietole, fritto misto alla piemontese, torta di castagne e krumiri.

Sono in preparazione le altre sei puntate di cui tre dedicate a Tortona e tre ad Alessandria.