E’ il busto d’argento dell’imperatore Lucio Vero, il reperto che colpisce maggiormente la fantasia dei giovani studenti che, quasi ogni mattina, visitano la mostra “Argenti di Marengo a Palatium Vetus, un tesoro nel tesoro”, allestita presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.
Al termine della visita guidata, agli alunni delle scuole elementari e medie inferiori vengono distribuiti foglio, matita, nastro adesivo e carta stagnola e, in un’area del palazzo loro riservata, inizia l’attività di laboratorio. Sotto la guida degli insegnanti e delle operatrici di STartAL – cooperativa sociale che, in collaborazione con l’Associazione Civita, gestisce l’attività didattica collaterale alla mostra -, gli studenti si mettono al lavoro e riproducono gli oggetti esposti nelle teche. (nella foto allegata, studenti della 2° elementare della scuola “E. Bravetta” di Litta Parodi).
Gli alunni delle scuole superiori visitano anche le sale al primo piano del “broletto”, sede amministrativa della città di Alessandria in età medievale.
Sono complessivamente oltre 500 gli studenti di scuole elementari, medie inferiori e superiori in lista per visitare la mostra Argenti di Marengo.
Le visite guidate e le proposte didattiche, realizzate dalla cooperativa StartAL, sono gratuite e su prenotazione al numero 0131.294204 oppure alla mail presidenza@fondazionecralessandria.it.