Mercoledì 25 aprile, la piazza principale di Camagna Monferrato sarà allestita a festa per ospitare il brindisi finale della puntata di Linea Verde che Rai Uno dedicherà al Monferrato nell’ambito della convenzione sottoscritta con la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Saranno ben sette i tavoli imbanditi con le specialità enogastronomiche del territorio e le prelibatezze della cucina monferrina. Numerosi i comuni interessati e rappresentati da aziende, case vinicole, cooperative, agriturismi, piccoli e grandi produttori privati che presenteranno il meglio della cultura agroalimentare locale, utilizzando una vetrina nazionale ed internazionale di grande impatto che la Fondazione continua a mettere a disposizione dello sviluppo dell’alessandrino.

Una trentina di comuni saranno idealmente presenti con produttori e specialità monferrini nel tavolo predisposto dal Consorzio Mon. D.O. che, con il presidente Alessandro Lanteri e Maria Luisa Torre coglieranno l’occasione per ricordare il prossimo, importante appuntamento con la kermesse di Riso & Rose in Monferrato. Formaggi, miele, marmellate, mostarde e grappe saranno in vista su un altro tavolo dove ai prodotti della Fattoria della Capra Regina di Fubine si alterneranno quelli della Cascina  Cà Bella di Dernice, accompagnati dall’apprezzato miele di Roncaglia e dalle grappe dell’Antica Distilleria di Altavilla Monferrato presentate da Laura Mazzetti.

Pane e prodotti da forno saranno preparati dal fornaio di Camagna, Massimiliano Reale con il quale le massaie del Paese hanno collaborato preparando torte e biscotti, secondo tipiche ricette locali. Nocciole e derivati è il tema di un altro tavolo su cui Mirco Gatti, della Cooperativa Corilù, e Mauro Alemanni, pasticcere di San Salvatore, predisporranno tutti i prodotti della filiera, dalle nocciole alla granella alle torte: torta del pozzo, torta di nocciole, baci di dama e altre delizie. Agnolotti e pasta trionferanno sul tavolo dedicato dove Pierangelo e Roberta Nosengo prepareranno in diretta gli agnolotti accanto a Gabriella Trisoglio di Vignale Monferrato impegnata nella lavorazione della sfoglia per le tagliatelle monferrine.

L’Istituto Tecnico Professionale Statale per l’Agricoltura e l’Ambiente “Vincenzo Luparia” di San Martino di Rosignano con alcuni studenti accompagnati dal responsabile Ferruccio Battaglia illustreranno le sperimentazioni condotte nei laboratori dell’Istituto dove, oltre agli ortaggi, si porta avanti la coltivazione dell’ulivo e la produzione dell’olio del Monferrato, particolarmente pregiato grazie al microclima di questa particolare area dell’alessandrino.

Il tavolo dei vini sarà affidato alla Camera di Commercio di Alessandria, che sarà presente con il presidente Piero Martinotti , e all’ONAV con il vicepresidente nazionale, Lorenzo Marinello, che organizzeranno anche il brindisi finale con le bollicine del “Marengo”e la partecipazione di molti produttori vitivinicoli del territorio.

La ricetta fornita ai telespettatori sarà quella dell’antipasto monferrino e verrà illustrata da Roberto Santopietro de “Il Mongetto” di Vignale Monferrato.

La puntata, condotta da Eleonora Daniele e Fabrizio Gatta, spazierà su tutto l’alessandrino con una ripresa aerea su territorio e vigneti, commentata dall’enologo Donato Lanati, che presenterà al grande pubblico della RAI,  uno dei suoi ultimi prodotti, il “Marengo”, nelle versioni frizzante e brut, un bianco a bassa gradazione e prezzo contenuto.

L’innovazione tecnologica è al centro dei successivi servizi:  dal vino ai tappi per l’imbottigliamento nello stabilimento “Guala Closures”  di Spinetta Marengo, multinazionale italiana che opere in quattro continenti; dalla razza bovina piemontese dell’Azienda Agricola La Nuova Cappelletta di Vignale Monferrato, allevata con metodo biodinamico, alle piantagioni di pomodori dell’Azienda Ricaldone a Castelletto Monferrato, località Giardinetto.

Il giardinaggio conferisce un tocco di romanticismo alla puntata con le rose antiche del giardino di Villa Genova a San Salvatore Monferrato, una distesa di 10.000 metri quadrati sulle colline del Monferrato.

La trasmissione dovrebbe andare in onda domenica mattina, 13 maggio prossimo sul primo canale della RAI.