La Polizia di Stato alessandrina ha celebrato martedì 12 aprile, il 170° anniversario dalla fondazione della Polizia di Stato presso il Teatro Alessandrino, nel cuore della Città di Alessandria.

Il tema per la ricorrenza è ancora una volta “Esserci sempre”, un’espressione che è molto di più di un semplice motto, ma è la riaffermazione del nostro impegno quotidiano contro ogni forma di illegalità, per infondere a tutti i cittadini una salda speranza di giustizia, di sicurezza e di dignità civile, nella consapevolezza dell’impegno assunto verso la collettività.

L’esecuzione dell’Inno di Mameli, a cura delle tre voci del conservatorio “Antonio Vivaldi”, ha aperto la celebrazione con l’emozione delle note e con la pregevole personalizzazione delle voci del soprano Anna Scolaro, del soprano Maddalena Boeris e del mezzo soprano Giulia Medicina che hanno eseguito altri brani durante la mattinata.

Sono seguiti i sentiti discorsi del Sig. Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Sig. Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e quello del Sig. Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Lamberto Giannini, il cui filo conduttore è stato l’impegno costante e instancabile della Polizia di Stato sul territorio e tra la gente, anche e soprattutto nell’anno pandemico appena trascorso che il Sig. Presidente della Repubblica ha voluto premiare, conferendo alla nostra bandiera la medaglia d’oro al valore civile per “l’eccezionale valore e senso del dovere” con cui le donne e gli uomini della Polizia di Stato “hanno profuso ogni energia nel garantire, anche in occasione dell’emergenza pandemica da covid-19, la tutela della salute di tutti i cittadini”.

Un video, visibile anche sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/questuraalessandria) della Questura di Alessandria, ha presentato l’attività di tutta la Polizia di Stato sul territorio provinciale con l’importanza delle specialità e degli uffici periferici a cui è seguito il discorso del Sig. Questore, Sergio Molino che ha saputo valorizzare, sia con le statistiche, sempre efficaci per avere contezza del lavoro svolto, sia con l’enfatizzazione del capillare e fondamentale contributo di tutti gli operatori della Polizia di Stato in questo particolare periodo storico.

Immancabili i premi per chi si è distinto nel corso dell’ultimo anno, ma anche un pensiero doveroso a chi, nel 2021, ha terminato il suo percorso nella Polizia di Stato perché, una vita spesa al servizio degli altri indossando con onore e orgoglio la divisa, meritano un grazie ufficiale alla presenza delle Autorità locali, ma anche di fronte alle nuove generazioni di colleghi affinchè possano da loro imparare il termine “dedizione” ed essere i degni testimoni dell’impegno giornaliero. Sono altrettanto doverosi, ognuno per il proprio contributo, i ringraziamenti a tutti gli intervenuti, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, per il supporto offerto all’organizzazione della cerimonia, al Teatro Alessandrino e al Garden Ville di Spinetta Marengo.