DONO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA

Alessandria, 7 Febbraio 2022 – Una nuova vettura destinata al trasporto dei disabili e ai servizi per la comunità è entrata a far parte del parco mezzi della Croce Rossa di Alessandria in sostituzione del veicolo che, il mese scorso, durante un trasporto programmato, aveva preso fuoco andando completamente distrutto.

L’acquisto è stato possibile grazie al generoso contributo di 30.000 mila euro, stanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha prontamente risposto alla richiesta di aiuto proveniente dal Comitato della Croce Rossa che opera nel capoluogo.

La sostituzione di un mezzo di questo tipo – afferma Marco Bologna, presidente del Comitato provincialediventava una priorità assoluta per poter continuare a svolgere la nostra attività d’istituto ma, purtroppo, il notevole costo di acquisizione costituiva un difficile ostacolo. Solo il contributo della Fondazione avrebbe potuto risolvere il problema e la disponibilità dell’Ente è stata immediata. A breve potremo riprendere i nostri servizi con un veicolo nuovo e assicurare il nostro supporto quotidiano alla collettività. Rivolgo, quindi un grazie sincero da parte del consiglio direttivo e dei volontari al Presidente e al Consiglio della Fondazione per lo spirito di solidarietà dimostrato.

Il mondo del volontariato è una risorsa importante per il nostro territorio – dichiara il presidente, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria notaio Luciano Mariano – e, in questi anni, abbiamo cercato di sostenere tutte le associazioni di volontariato che operano nei settori della sanità e del sociale sul nostro territorio. Il loro ruolo è fondamentale non solo per l’attività di soccorso che svolgono quotidianamente e per l’impegno profuso in questo difficile periodo di pandemia, ma anche per l’opera sociale che svolgono ogni giorno per migliorare la vita della comunità e delle persone in condizione di vulnerabilità.

Il nuovo automezzo sarà operativo nei prossimi giorni e il servizio per il trasporto dei disabili e di quanti necessitino di accompagnamento protetto potrà riprendere con la consueta puntualità.