E’ stata presentata ufficialmente al pubblico la 6° edizione di CREATIVAMENTE SENZA ALCOL, il progetto contro l’alcolismo giovanile promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e dai Club Lions della provincia, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Locale di Alessandria – Dipartimento di Patologia delle Dipendenze e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Alessandria.

L’iniziativa, che è rivolta agli studenti della seconda classe delle scuole medie inferiori  del capoluogo e dei sei centri zona della provincia di Alessandria, ha coinvolto, anche quest’anno, un numero particolarmente significativo di partecipanti: le scuole che finora hanno dato adesione al progetto sono 39, le classi sono 119 e gli alunni hanno raggiunto la ragguardevole quota di 2374.

Si tratta di dati che confermano la validità e l’attualità di un progetto che riveste grande rilievo sia sotto il profilo educativo che sotto quello sociale. Secondo la recente analisi condotta dal Ministero della Salute emerge, infatti, che è diminuita la mortalità legata alle patologie connesse all’uso di alcol, ma tra i giovani il consumo resta ancora alto. In particolare, ciò che preoccupa è la pratica che si diffonde sempre di più tra i giovani di consumare bevande alcoliche in grande quantità, in breve tempo, fuori pasto. Inoltre, la percentuale di ragazze tra 14 e 17 anni consumatrici di alcol è raddoppiata negli ultimi 15 anni.

Il progetto alessandrino ha riscosso l’interesse dello stesso Ministro della Salute, Renato Balduzzi, che il 14 maggio prossimo ha assicurato la presenza alla cerimonia conclusiva di CREATIVAMENTE SENZA ALCOL che prevede la premiazione dei partecipanti al concorso.

La formula adottata anche per questa 6° edizione prevede che gli studenti  seguano un ciclo interattivo di due – tre ore di lezione per ogni singola classe, condotto da esperti, con l’intervento di un professionista del settore – di norma uno psicologo – facente capo al Dipartimento di Patologia delle Dipendenze dell’ASL AL.

L’impegno richiesto agli alunni consiste nella ideazione di slogan, disegni, audiovisivi incentrati sul tema dei pericoli connessi all’abuso di alcol tra i giovani. Una giuria di esperti esamina gli elaborati e premia quelli ritenuti più significativi.