n.49 del 02/07/2021 – Regione Piemonte. Contratto di insediamento Grandi Imprese: attrazione di investimenti in Piemonte.

Obiettivi e contesto di riferimento

L’intervento rientra tra le Misure previste dal Programma Pluriennale di Intervento per le Attività Produttive 2018/2020 della L.R.34/04 ed in particolare alla Misura “Contratto di insediamento”.

Obiettivo generale della Misura è favorire l’atterraggio e lo sviluppo di investimenti da parte di imprese, con nuovi insediamenti o espansioni di stabilimenti produttivi, centri di ricerca e centri servizi che generino nuova occupazione qualificata diretta o indiretta. In particolare, la Misura sostiene progetti di ricerca preordinati o conseguenti all’insediamento o ampliamento, da parte della Grande Impresa beneficiaria, di una sede operativa in Piemonte, generando una ricaduta occupazionale.

Interventi ammissibili al finanziamento

La Misura sostiene progetti di ricerca preordinati o connessi all’insediamento o all’ampliamento di un centro ricerche, di uno stabilimento o di un centro servizi, che generano una ricaduta occupazionale, diretta o indiretta, complessiva di almeno 15 addetti, in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.

Nel caso di progetto in collaborazione con PMI, queste ultime possono contribuire al raggiungimento del livello minimo di ricaduta occupazionale con l’assunzione di massimo 5 addetti (obbligo minimo di ricaduta per la Grande impresa pari a 10 addetti).

Risorse finanziarie

Le risorse ammontano a Euro 14.000.000,00 (il precedente stanziamento è stato incrementato con D.G.R. n. 38-3250 del 18/5/2021).

Soggetti beneficiari

I beneficiari della Misura sono le Grandi imprese che intendono investire in Piemonte, generando una significativa ricaduta occupazionale e realizzando progetti di ricerca e sviluppo. Tali progetti possono essere svolti anche in collaborazione effettiva con una o più PMI e/o organismi di ricerca, ottenendo una maggiorazione dell’intensità di aiuto.

In caso di collaborazione effettiva, oltre alla Grande Impresa proponente possono essere beneficiari anche:

  • Piccole e Medie imprese attive da almeno 1 anno, nella misura in cui svolgano attività di ricerca in collaborazione con l’impresa beneficiaria.
  • Organismi di ricerca con sede operativa in Piemonte nella misura in cui svolgano attività di ricerca in collaborazione con le imprese beneficiarie.

Sono ammissibili, in modo distinto ma cumulabile, le spese per:

  1. PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

Sono ammissibili i costi di Ricerca e sviluppo sperimentale, sostenuti dall’impresa proponente e dagli eventuali soggetti collaboratori (Organismi di ricerca e PMI) per un importo complessivo non inferiore a € 1.000.000, da sostenere entro 36 mesi dalla data di concessione dell’aiuto.

  • CREAZIONE OCCUPAZIONE

Per tutte le imprese coinvolte (impresa proponente e/o imprese collaboratrici) sono ammissibili i costi lordi del lavoro sostenuti dalle stesse per nuovi addetti assunti o lavoratori reintegrati dalla Cassa integrazione Straordinaria, dopo la presentazione della domanda di contributo e non oltre 36 mesi dalla data di concessione. Il numero minimo di addetti che i soggetti devono generare complessivamente è pari a 15.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 31 dicembre 2021. Per accedere alla misura è necessario contattare in via preventiva Finpiemonte SpA. La Misura opera con modalità a sportello, e la valutazione dei progetti viene effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Link

https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/contratto-insediamento-attrazione-investimenti-piemonte

Per info

LAMORO Agenzia di sviluppo

Via Leopardi, 4 – 14100 Asti

Tel. 0141 532516

E-mail: info@lamoro.it

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA Segreteria di Presidenza-p.zza Libertà, 28 – 15121 Alessandria – Tel. 0131 294207/04 –

E-mail: presidenza@fondazionecralessandria.it